6,16

Il locale delle 6,16 collegava Piacenza a Parma in tempo per le lezioni universitarie che iniziavano alle 8. Accomunava tutti i futuri laureati. Ora il numero 6,16 accomuna tutti i vaccinatori siano essi medici (come sarebbe giusto ) sia infermieri ,farmacisti e chissà quanti altri saranno autorizzati a farlo.  Ma per tutti lo stesso emolumento 6,16 (lordo).Siamo in emergenza e allora  ‘À la guerre comme à la guerre ‘. Però pare giustificato  un pò di smarrimento ,di delusione e di sensazione di progressiva perdita di ruolo. Oscilliamo tra la voglia di protesta e quella di accomodamento (specie per chi è in vista della pensione ).Lasciare il servizio pubblico per le braccia stritolanti del privato ? Tanto diventeremo tutti dipendenti dello stato o delle cooperative e il padrone  con ordini di servizio deciderà chi merita di esser pagato  indipendentemente dal corso di studi, dalla capacità e dall’ esperienza .

E’  una visione negativa dell’esistenza  ma può essere vissuta con leggerezza, grazie all’ironia.