Accordo locale su antinfluenzali

Cari Colleghi
come sapete mercoledì scorso abbiamo siglato con l’ASL l’accordo per la campagna vaccinale che peraltro era stato già discusso dai rappresentanti di Distretto e Dipartimento.
Penso sia buona cosa divulgare a tutti gli iscritti le caratteristiche dell’accordo come segue:
Rispetto all’accordo incentivante dell’anno 2013 sulla campagna vaccinale sono state introdotte alcune sostanziali modifiche che porteranno ai MMG impegnati nella campagna di quest’anno un indiscutibile vantaggio:
nel 2013 era necessario raggiungere una percentuale di vaccinati ultrasettantacinquenni>o= 75% per raggiungere oltre alla quota di 7.5 euro la quota premiante Aziendale
Quest’anno si sono posti obiettivi sia sui vaccinati over 65 che su quelli più giovani con patologia cronica e l’obiettivo da raggiungere sarà individuale.
Per i pazienti over 65
la vaccinazione del 55% dei pazienti in carico darà origine al pagamento della sola quota regionale di 7.5 euro a pz
la vaccinazione compresa fra 55 e 65 % dei pz in carico darà origine al pagamento di 7.5 euro per tutti i vaccinati +2 euro per la quota di vaccinati eccedente il 55%
la vaccinazione compresa fra 65 e 75% dei pz in carico darà origine al pagamento di 7.5 euro per tutti i vaccinati + 3 euro per la quota di vaccinati eccedente il 55%
la vaccinazione superiore al 75% dei pz in carico darà origine al pagamento di 10.5 euro totali (7,5 + 3) su tutti i vaccinati
Per sensibilizzare alla vaccinazione antinfluenzale i Colleghi che nell’anno precedente hanno raggiunto quote di copertura vaccinale inferiore al 40%, l’incremento di vaccinati di almeno il 20% darà origine al pagamento di 7.5 euro per vaccinato + 1 euro per la quota di vaccinati eccedente
Per i pazienti affetti da malattia cronica
il raggiungimento del 30% di vaccinati otterrà contributo regionale di 7.5 euro
percentuale compresa fra 30 e 40% prevede 7.5 euro + 1 euro per la quota eccedente il 30% e i pz extra esenzione
tra 40 e 50% 7.5 euro + 2 euro per la quota eccedente il 30% e i pz extra-esenzione
tra 50 e oltre 7.5 euro + 3 euro per la quota eccedente il 30% e i pz extra-esenzione

anche mantenendo la stessa copertura vaccinale dell’anno passato l’ASL ha concordato di mettere a disposizione 15.000 euro in più e che tale cifra potrà moltiplicarsi nel caso la copertura vaccinale cresca.