Comitato del 2 maggio -Scadenziario pagamenti

Dedicato all’esame dei dati relativi al 2017 dell’accordo appropriatezza prescrittiva e alla proposta aziendale di  rinnovo  per il 2018. Oltre ad aver raggiunto l’obiettivo primario di una riduzione di spesa rispetto alla regione abbiamo centrato in parte anche quello necessario per la distribuzione dei resti arrivando al -4,9 % che consentirà un lieve incremento degli incentivi.

Per il 2018 si dovrebbe mantenere lo schema attivo fino ad ora con incentivi immutati per il singolo e per il nucleo se la spesa aziendale risulterà inferiore alla media regionale.

Ad un esame più attento è risultato che nella nostra provincia il consumo di farmaci inibitori di pompa protonica (PPI) è ben superiore alla media regionale (64,4 contro 52 %).L’azienda propone di attivare una serie di iniziative di sensibilizzazione (incontri di aggiornamento e confronto ) e di introdurre un incentivo legato al tentativo di maggiore appropriatezza prescrittiva per questa categoria di farmaci.

confronto pagamenti 2017 2018