Controproposta fimmg

http://www.quotidianosanita.it/allegati/allegato3633088.pdf

il medico di medicina generale è un libero professionista in: Italia, Germania; Francia, Inghilterra (Regno Unito), Irlanda, Olanda, Belgio, Danimarca, Norvegia, Lussemburgo, Svizzera. Lavoratore dipendente in Svezia, Finlandia, Spagna, Portogallo,

Ecco in sintesi le proposte:
 
1. Definizione di uno standard clinico assistenziale e organizzativo della medicina generale per attività clinico-assistenziali uniformemente garantite sul territorio nazionale .’Microteam organizzati’ in relazione ai bisogni assistenziali della popolazione assistibile, in modalità associative diverse con possibilità di condivisione del personale di studio

2. Obiettivi di salute prioritari. La Medicina Generale resta il primo e principale attore della presa in carico del singolo cittadino, della famiglia e della comunità a lui affidata nel campo della: Prevenzione, dagli stili di vita alla vaccinazione alla promozione agli screening.

3. Diagnostica di I livello:nell’ambito del modello organizzativo standard della medicina generale

4 ⮚ Quota capitaria (che dovrà prevedere l’impegno sullo standard organizzativo);
⮚ Quota variabile erogata a fronte del raggiungimento di obiettivi di processo

5. Implementazione di un sistema informatico/informativo che presupponga una nuova impostazione del lavoro di tutti i professionisti 

6. Rendicontazione degli enormi volumi di attività svolta

 

surreale-dibattito-

https://www.ricercaepratica.it/r.php?v=3556&a=35323&l=343576&f=allegati/03556_2021_01/fulltext/07_Dalle_altre_riviste.pdf

https://www.lastampa.it/cronaca/2021/09/29/news/esclusivo-la-stampa-il-report-e-l-analisi-prima-puntata-dell-universita-cattolica-di-roma-sui-testi-scientifici-usciti-in-un-anno-e-mezzo-sul-covid-1.40755506?ref=LSHRA-A-S9-T1