Direttivo 22

Il direttivo Fimmg si è riunito il 22 ottobre (con le dovute cautele) .Il segretario ha presentato una relazione sullo stato sindacale e sull’esperienza al congresso nazionale.Il futuro dei MMG passa attraverso l’evoluzione delle forme associative (microteam).Il sindacato sosterrà tutti i progetti destinati alla telemedicina anche con la fornitura di apparecchiature e software .Particolare attenzione verrà dedicata alle problematiche dei giovani colleghi in formazione

Bilancio approvato all’unanimità.

Approvati gli accordi locali per IGEA , farmaceutica e antinfluenzali mentre si proseguirà con la via legale per quanto riguarda le ore oltre la settima In allegato la proposta aziendale che riteniamo irricevibile per diversi motivi : vuol far passare come accordo locale legato all’emergenza covid  quanto è invece dovuto per accordo regionale (regolarmente corrisposto nella vicina Parma) e impone all’art 3 modalità di controllo draconiane diverse da quelle fino ad ora previste. Se volessimo considerarla comunque un possibile accordo  temporaneo aziendale conterrebbe una proposta economica quantomeno discutibile.

In questi tempi di emergenza sanitaria si ribadisce la volontà di offrire la massima collaborazione ma si chiede anche all’azienda un minore ricorso a certificazioni che oltre a non essere previste dalla convenzione comportano l’uso del cartaceo con l’ovvia conseguenza della necessità di accesso agli ambulatori

Per le prossime elezioni ordinistiche si decide di presentare una lista alternativa a quella del presidente uscente in collaborazione con l’ANAAO. Candideremo una donna medico della generazione di mezzo. E’ ora di dare rappresentanza concreta alle donne visto che le iscritte sono ormai in maggioranza. La generazione dei pensionati/pensionandi sarà di supporto e aiuto alle nuove leve. 

L’ordine dovrebbe tornare ad esercitare quella ‘terzietà’  prevista dalle norme abbandonando la deriva ‘sindacale’ percorsa negli ultimi tempi

https://www.lastampa.it/esteri/2020/10/24/news/la-svizzera-sceglie-rianimazione-negata-agli-anziani-malati-di-coronavirus-1.39453134