Fine del tavolo trattante

Con una mossa a sorpresa l’Asl ha comunicato che intende sospendere la validità delle decisioni assunte al tavolo trattante dopo il luglio 2017 rimandando al comitato aziendale qualsiasi nuova trattativa. Si tratta di un ritorno all’origine, alle norme previste dalla convenzione. L’istituzione del tavolo trattante era stata stabilita a livello locale anni fa ed era stata funzionale ad un miglioramento dei rapporti azienda-sindacati fino al fatidico giorno di luglio in cui la Fimmg non ha sottoscritto l’accordo cronicità portando all’avvio del ricorso in sede legale al Tar.

I 7 rappresentanti sindacali (3 fimmg 2 snami 1 simet 1 smi) previsti dalle norme convenzionali come membri del comitato aziendale si incontreranno con la direzione  per tentare di riprendere un confronto sul tema ‘accordo cronicità’ fermo da più di sei mesi .