Inviti pericolosi

E’ giunto in questi giorni a tutti i MMG l’invito da parte del funzionari ASL Gasparini a partecipare ad un incontro ‘a Voi dedicato per illustrare lo stato dei lavori di consultazione e confronto per la stesura del  Piano di Riorganizzazione dell’Offerta Sanitaria Aziendale.’

Non possiamo che ringraziare per l’opportunità ma nello stesso tempo rilevare come vi sia una certa disparità tra le parole ed i fatti da parte dellì’azienda.E’ difficile infatti dimenticare che con delibera del 6 agosto l’azienda ha ‘sospeso la scelta del medico di fiducia per gli anziani stabilmente ospitati nelle CRA, salvo casi eccezionali ‘(circa 2500 a Piacenza) bellamente infischiandosene di quanto scritto nella legge regionale 1378 cui fa riferimento che riporta invece ‘salvo diversa volontà espressa dallo stesso anziano all’atto dell’ammissione, compatibilmente con la normativa vigente.’

Si tratta di una interpretazione capziosa volta a distruggere la base dell’attività del MMG ovvero quel rapporto di fiducia col paziente che si crea solo con gli anni a favore invece di una spersonalizzazione del rapporto come avviene nelle altre branche della medicina.

A complicare ulteriormente la faccenda è giunta l’incredibile risposta dell’asl alla richiesta di chiarimenti che alleghiamo e dove vedete come sia in grado di scrivere una cosa e pure il suo contrario senza batter ciglio.Infatti scrive ‘La delibera non prevede la sospensione del medico di fiducia’… mah…. e più sotto ‘ dare compimento all’assistenza medico generica’…che vuol dire?