Kaos ‘appropriatezza’

caro colllega,
come pubblicato sul sito della Fimmg nazionale (www.fimmg.org) ci troviamo di fronte al caos più completo per quanto riguarda l’applicazione del ‘decreto appropriatezza’ (http://www.quotidianosanita.it/allegati/allegato9926404.pdf )
Fino a quando non riceveremo istruzioni appropriate, prudenzialmente di fronte ad incertezze di applicazione o di interpretazione, ti invitiamo, prima di prescrivere (rm-tc-esami ematochimici contemplati nel decreto pag 13-16), a consegnare al cittadino il modulo allegato a questa comunicazione  per avere una verifica preventiva di erogabilità della prestazione da parte dell’Azienda e comunque a non trascrivere prime proposte provenienti da settori del SSN abilitati alla prescrizione diretta

a presto

Intanto la Toscana su istanza fimmg ha sospeso l’applicazione del decreto

Condizioni di erogabilità dei più comuni esami ematochimici

ALBUMINA [S/U/dU] Indagine di I livello in caso di sospetta malnutrizione o di patologie epatiche e/o renali.

ASPARTATO AMINOTRANSFERASI (AST) (GOT) [S] Prescrivibile in caso di sospetta patologia epatica

ALANINA AMINOTRANSFERASI (ALT) (GPT) [S/U] Indagine di I livello in caso di sospetta patologia epatica

CALCIO TOTALE [S/U/dU] A) Indagine di I livello nello screening e nella diagnosi delle seguenti patologie: 1. calcolosi renale, 2. malattie ossee, 3. disordini neurologici e psichiatrici, 4. ipercalcemia e ipocalcemia da varie cause, 5. insufficienza renale, 6. malattie tiroidee, 7. malattie gastrointestinali,

COLESTEROLO TOTALE,HDL,LDL,TRIGLICERIDI Eseguibile A) come screening su tutti i soggetti di età > 40 anni B) nei soggetti con malattia cardiovascolare o fattori di rischio cardiovascolare o familiarità per malattie dismetaboliche, dislipidemia o eventi cardiovascolari precoci. In assenza di valori elevati, modifiche dello stile di vita o interventi terapeutici, l’esame è da ripetere a distanza di 5 anni.

CREATINCHINASI (CPK o CK) A) Indagine di II livello nella diagnosi di patologie muscolari; B) Pazienti con malattia cardiovascolare in trattamento con statine

FOSFATASI ALCALINA Indicata nei pazienti con Patologie primitive o secondarie: A) ossee; B) epatobiliari.

FOSFATO INORGANICO [S/U/dU] A) Malattie renali croniche; B) Alterazioni del metabolismo del calcio.

MAGNESIO TOTALE [S/U/dU/(Sg)Er] In caso di sospetto malassorbimento, alcolismo e nei pazienti con ipocloremia, ipocalcemia e/o disturbi del ritmo cardiaco.

URATO [S/U/dU] A) Alterazioni del metabolismo renale; B) Monitoraggio delle terapie citotossiche nella patologia gottosa.

ANTICORPI ANTI MICROSOMI (AbTMS) O ANTI TIREOPEROSSIDASI (AbTPO) Nella diagnosi ma non nel monitoraggio delle tiroiditi

ANTIGENE CARCINO EMBRIONARIO (CEA) Monitoraggio di: A) carcinoma mammario; B) adenocarcinomi in qualsiasi sede

GRUPPO SANGUIGNO ABO e Rh (D) Prescrivibile solo in previsione di trapianto/donazione, trasfusione o in donne in gravidanza e in funzione preconcezionale

IgE SPECIFICHE ALLERGOLOGICHE: QUANTITATIVO (Per pannello, fino a 12 allergeni) Test di II livello, da effettuare quando il prick test non è eseguibile o esaustivo, su prescrizione specialistica

IgE SPECIFICHE ALLERGOLOGICHE: SCREENING MULTIALLERGENICO QUALITATIVO Per l’inquadramento delle allergie reaginiche (rinocongiuntivite allergica, asma allergico, dermatite atopica, orticaria, allergia alimentare) da effettuare quando il prick test non è eseguibile o esaustivo.

IgG SPECIFICHE ALLERGOLOGICHE A) Esame complementare nella diagnosi di alveoliti allergiche estrinseche. B) In Allergologia avanzata per valutare il grado di tolleranza avvenuta in caso di desensibilizzazione nell’allergia al veleno di imenotteri e di allergia alimentare, su prescrizione specialistica.

RISONANZA MAGNETICA NUCLEARE (RM) DELLA COLONNA Cervicale, toracica, lombosacrale A) Condizione di DOLORE RACHIDEO in assenza di coesistenti sindromi gravi di tipo neurologico o sistemico, resistente alla terapia, della durata di almeno 4 setttimane; B) TRAUMI RECENTI E FRATTURE DA COMPRESSIONE.

RISONANZA MAGNETICA NUCLEARE (RM) MUSCOLOSCHELETRICA. RM di spalla e braccio [spalla, braccio]. RM di gomito e avambraccio [gomito, avambraccio]. RM di polso e mano [polso, mano]. RM di bacino. RM di articolazione coxo-femorale e femore [articolazione coxo-femorale, femore]. RM di ginocchio e gamba [ginocchio, gamba]. RM di caviglia e piede [caviglia, piede]. Incluso: articolazione, parti molli, distretto vascolare A) PATOLOGIA TRAUMATICA ACUTA: Indicata nel caso di lesione osteocondrale post traumatica dubbia alla Rx. In caso di dolore persistente con sospetta lesione legamentosa ed ecografia negativa o dubbia. B) POST CHIRURGICA: Non indicata inizialmente. Migliore valutazione delle eventuali complicanze. C) SOSPETTA INFIAMMAZIONE: Non indicata inizialmente. Solo dopo Rx negativa, ecografia positiva e test di laboratorio probanti per la malattia artritica per la valutazione dell’estensione del processo flogistico articolare alla componente cartilaginea e scheletrica (early arthritis). Non ripetibile prima di almeno 3 mesi ed in funzione del quadro clinico-laboratoristico. Nei quadri di degenerazione artrosica è indicato l’esame radiologico ed inappropriato l’esame RM

 

Al Direttore Generale della ASL di Piacenza

A Direttore di Distretto

c/o sede del Distretto

Il/la sottoscritto/a ritiene opportuno prescrivere al Signor/alla Signora ….…………………………………………………….

i seguenti accertamenti …………………………………………….…………………………………………………………………………………

per il seguente motivo/sospetto diagnostico …………………………………………………………………………………..…………….

Non essendo chiaro se tali accertamenti siano erogabili a carico del SSN in base al decreto-legge 19 giugno 2015, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2015, n. 125, recante “Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali. Disposizioni per garantire la continuità dei dispositivi di sicurezza e di controllo del territorio. Razionalizzazione delle spese del Servizio sanitario nazionale nonché norme in materia di rifiuti e di emissioni industriali.” e al Decreto 9 dicembre 2015 “Condizioni di erogabilità e indicazioni di appropriatezza prescrittiva delle prestazioni di assistenza ambulatoriale erogabili nell’ambito del Servizio sanitario nazionale”, in assenza di una qualsiasi circolare interpretativa/applicativa da parte del Ministero della Salute, della Regione o, in ultima, della ASL,

CHIEDO ALLE SS.VV. DI ESPRIMERE UNA VALUTAZIONE PREVENTIVA DI PRESCRIVIBILITA’ A CARICO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Si rilascia la presente richiesta nelle mani dell’interessato per tutti gli usi consentiti dalla legge

Timbro e firma del medico

 

L’accertamento sopra indicato per i motivi sopra riportati è appropriato e quindi erogabile a carico del SSN in base al DL 78/2015 convertito dalla L. 125/2015 e al Decreto 9 dicembre 2015.

Timbro e firma del Direttore di Distretto

 

 

 

e