Last place

Sulla stampa locale è apparso un articolo che rivela come la nostra ASL 
sia all'ultimo posto in regione per L’Iperf che  è l’indice di 
performance, ovvero il rapporto percentuale tra il numero di pazienti 
prenotanti nella settimana di rilevazione con tempo di attesa inferiore 
agli standard regionali.
http://www.liberta.it/2015/09/02/sanita-liste-di-attesa-a-piacenza-lasl-dove-si-registrano-piu-ritardi/
pur rilevando la solita tendenza scandalistica del giornalismo locale ci 
troviamo di fronte comunque a dati non proprio esaltanti.Da tempo la 
fimmg sta tentando di collaborare con l'azienda ASL  ma si è trovata davanti solo a richieste 
di tagli economici (imposti senza discussioni) e riduzioni di prestazioni (vedi guardia 
medica) invece di proposte concrete in tema di organizzazione della 
specialistica e appropriatezza delle prescrizioni.La richiesta di un tavolo
trattante sui temi della presa in carico della cronicità (PDTA)è rimasta senza risposta
E'sempre di oggi la segnalazione di problemi nella gestione del 118
http://www.liberta.it/2015/09/03/centrale-unica-del-118-i-sindaci-denunciano-ritardi-nei-soccorsi/
che il sindacato aveva paventato al momento dei tagli alle sedi di continuità assistenziale.
Solo il ricorso al TAR ha consentito il futuro(!)ritorno del terzo medico a Piacenza
 La collaborazione ed il coordinameto delle attività tra territorio e 
ospedale possono creare le condizioni per un corretto rapporto tra 
risorse disponibili e prestazioni erogate