Postini

Grande rilievo sulla stampa nazionale alla notizia della presentazione in commissione al senato della proposta di legge che prevede l’autocertificazione dei primi tre giorni di malattia.L’articolo due recita : “In tutti i casi di assenza per malattia protratta per un periodo inferiore a tre giorni il lavoratore comunica con sua esclusiva responsabilità il proprio stato di salute al medico curante, il quale provvede ad inoltrare apposita comunicazione telematica all’Istituto nazionale della previdenza sociale, nonché al datore di lavoro” Il medico curante si limita a fare da “postino”.

Un primo passo importante da un punto di vista legale. Una promozione sul campo al ruolo di dipendenti postali.Dal ministero della salute a quello dello sviluppo economico.

in cauda venenum  :il segretario della uil, Carmelo Barbagallo, boccia la proposta: “I medici di base cercano di togliersi dalle loro responsabilità e non fare il lavoro per cui sono pagati. E troppo spesso i certificati si fanno per telefono