Pubblichiamo la bozza del possibile accordo sull’appropriatezza prescrittiva

Sarà al centrro della discussione in consiglio direttivo all’inizio della prossima settimana.

Il riferimento normativo risale al dgr 704/2013

(http://salute.regione.emilia-romagna.it/documentazione/leggi/regionali/delibere/delibere-specialistica/dgr_704_2013.pdf/view)

che stabiliva le CONDIZIONI DI EROGABILITA’ DI ALCUNE PRESTAZIONI DI TAC E RM

già nel 2014 venne firmato un accordo che consentì l’erogazione di incentivi

quelli previsti ora saranno probabilmente erogati alla fine del 2016 :in fondo briciole

dovranno essere coinvolti anche gli specialisti

 

 

Accordo Aziendale : APPROPRIATEZZA PRESCRIZIONI RMN MUSCOLOSCHELETRICA E COLONNA E TAC OSTEOARTICOLARI

OBIETTIVI:
Ridurre i consumi complessivi di rmn muscolo scheletrica e colonna (nel prosieguo rmn) e tac osteoarticolari (nel prosieguo tac) a livello aziendale
Ridurre i consumi complessivi di rmn muscolo scheletrica e colonna (nel prosieguo rmn) e tac osteoarticolari (nel prosieguo tac) in mobilità passiva a livello aziendale

PERIODO DI RIFERIMENTO: gennaio 2015-dicembre 2015

DATI DI RIFERIMENTO:
valore consumi di rmn e tac gennaio 2015-dicembre 2015 rispetto a gennaio-dicembre 2012
valore consumi di rmn e tac in mobilità passiva gennaio 2015-dicembre 2015 rispetto a gennaio-dicembre 2012

DETERMINAZIONE INCENTIVO:
Riduzione del valore complessivo aziendale consumi di rmn e tac gennaio 2015-dicembre 2015 rispetto a gennaio-dicembre 2012:
riduzione fino al 20%: incentivo pari al 5% del valore in riduzione;
riduzione superiore al 20%: per la parte > 20% incentivo pari al 7,5% del valore in riduzione;
Riduzione del valore complessivo aziendale consumi in mobilità passiva di rmn e tac gennaio 2015-dicembre 2015 rispetto a gennaio-dicembre 2012:
riduzione fino al 20%: incentivo pari al 10% del valore in riduzione;
riduzione superiore al 20%: per la parte > 20% incentivo pari al 15% del valore in riduzione;
Saranno azzerati eventuali effetti derivanti da variazioni tariffarie delle prestazioni.

VERIFICA RAGGIUNGIMENTO OBIETTIVO: dopo luglio 2016 quando disponibili i dati di mobilità passiva extra-regionale

MODALITA’ DI RIPARTIZIONE PREMIO:
Ripartizione dell’incentivo in base agli assistiti medi del periodo gennaio-dicembre 2015
L’incentivo sarà ripartito tra i MMG che raggiungeranno gli obiettivi come sotto riportato:
MMG con valore di consumo pro-capite inferiore o uguale alla media aziendale del periodo gennaio-dicembre 2012: riduzione del valore di consumo pro-capite di almeno il 5% nel periodo gennaio-dicembre 2015 rispetto al valore di consumo pro-capite del periodo gennaio-dicembre 2012;
MMG con valore di consumo pro-capite superiore alla media aziendale fino al 20% del periodo gennaio-dicembre 2012: riduzione del valore di consumo pro-capite di almeno il 15% nel periodo gennaio-dicembre 2015 rispetto al valore di consumo pro-capite del periodo gennaio-dicembre 2012;

MMG con valore di consumo pro-capite superiore alla media aziendale di oltre il 20% del periodo gennaio-dicembre 2012: riduzione del valore di consumo pro-capite di almeno il 25% nel periodo gennaio-dicembre 2015 rispetto al valore di consumo pro-capite del periodo gennaio-dicembre 2012
PROSECUZIONE OBIETTIVI: il presente accordo potrà essere prorogato per l’anno 2016 con eventuale ridefinizione delle condizioni.

Eventuali modifiche normative nazionali o regionali che possano influire in misura significativa sul presente accordo potranno determinare modifiche dello stesso.

Pc, lì .. ……….………… 2015

Il Direttore Generale firmato ________________________________
Ing. Luca Baldino
Le Organizzazioni Sindacali
dei Medici di Medicina Generale
della Provincia di Piacenza

FIMMG firmato ________________________________
SNAMI firmato ________________________________
SIMET firmato ________________________________
SMI firmato ________________________________