Sostituzioni e mmg pensionati

dal sito di legalmedica :per ottemperare ad una Legge dello Stato (e cioè la cosiddetta Legge Madia) si è arrivati ad una variazione della vecchia convenzione che prevedeva espressamente all’art 17 la non incompatibilità. il nuovo ACN prevede l’incompatibilità per i pensionati in quanto l’art 17 comma 2 punto f dell’ACN 2005/2009 viene parzialmente abrogato dall’art. 8 comma 2 del nuovo ACN che elimina l’eccezione prevista per i medici già titolari di convenzione per la medicina generale.Quando si instauri una rapporto tra medico e ASL, come avviene nelle sostituzioni superiori ai 30 giorni, l’incompatibilità  vige. Al di sotto dei trenta giorni il rapporto è fiduciario tra il medico sostituto e quello sostituito e l’informativa alla ASL è un obbligo dell’ACN, ma non rappresenta in alcun modo l’instaurarsi di un rapporto di lavoro, ancorchè temporaneo e precario, nei confronti dell’ASL. Si può pertanto sostenere che l’incompatibilità sia cogente solo per le sostituzioni oltre i 30 giorn
Per i pediatri non c’è più alcuna possibilità, mentre per la Medicina Generale i pensionati che percepiscono la sola quota A dell’ENPAM (la pensione di vecchiaia che percepiamo tutti al 65 anno di età) possono continuare a sostituire il MMG.
Sotto i tre giorni non è necessario comunicare nulla all’ASL, per cui molti pensionati continueranno a lavorare ugualmente.